Che l’albero magico dei soldi sia per tutti, non solo per i ricchi | The Guardian

il

Sorgente: Make the magic money tree work for everyone, not just the rich | Letters | Politics | The Guardian

I Tori adesso accusano frequentemente i laburisti di credere nell’esistenza dell’albero magico dei soldi che permetterebbe a un governo laburista di “trovare i soldi” (Front page, 3 June). Sperano che nessuno di noi ricorderà che nella sua relazione del 2014 la Bank of England pubblicò un grafico e un resoconto esplicito sui fatti monetari: quasi tutta la moneta viene creata “dal nulla”, attraverso un atto contabile in cui “quando una banca accorda un prestito, crea contemporaneamente un deposito equivalente nel conto del mutuatario, creando in tal modo nuova moneta”. Era stato compreso bene dai banchieri ma per non si sa quale ragione la maggior parte di essi sono troppo timidi per ammettere questi fatti fuori da circoli ristretti di adulti consenzienti.

Il segreto della comprensione politica è che molte accuse nascondono segrete colpe. In questo caso l’albero dei soldi non è una fantasia, è l’albero reale dei quantitative easing, un albero che ha prodotto miliardi di sterline di nuova moneta per banche e istituti finanziari. L’inflazione risultante dei valori delle attività ha permesso a pochi di diventare oscenamente ricchi mentre i Conservatori hanno aumentato il debito nazionale di quasi 800 miliardi di sterline dal 2010.

Nel frattempo ciò che va fatto, e che i  Laburisti dicono che va fatto, non può essere fatto a causa de “l’austerità”. Per adesso l’albero dei soldi opera a vantaggio dei Conservatori. La questione di giovedì è a chi appartiene e che cosa ne dovrebbe fare?
MPA Hankey
Northmoor, West Oxfordshire

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...