Savona: scoppia caso derivati, Deutsche Bank nel mirino | Wall Street Italia

il

Scoppia il caso derivati al Comune di Savona in cui è coinvolta la Deutsche Bank

Sorgente: Savona: scoppia caso derivati, Deutsche Bank nel mirino | Wall Street Italia

13 maggio 2016, di Alessandra Caparello

Senza interessi, come sopravvivono le banche islamiche?

Dopo il successo in Inghilterra e Francia, anche in Germania ha aperto la prima banca che segue i dettami del Corano.

SAVONA (WSI) – Scoppia il caso derivati al comune di Savona, “un’operazione ad altissima criticità che ha cagionato solo perdite”. Così scrive la Corte dei Conti della Liguria nel suo report in cui ha messo sotto osservazione il bilancio del comune relativo al 2013, da cui è emersa una situazione anomala sull’uso dei derivati, i cosiddetti swap, da parte del comune.

A ricostruire la vicenda un articolo de Il fatto Quotidiano: il caso derivati risale al 2004 quando il comune di Savona stipula contratti con Dexia Crediop, collegati ad un mutuo con la Cassa Depositi e prestiti e alcuni istituti privati per circa 36,74 milioni di euro.

“Il problema, scrivono i giudici, è che i tassi sono inizialmente più favorevoli per il Comune e diventano più onerosi con il tempo. Un meccanismo già stigmatizzato tante volte perché il costo rischia di finire sulle spalle delle amministrazioni future. Ma nel complesso l’operazione con Dexia non suscita particolari appunti. I guai vengono dopo, quando il Comune decide di stipulare contratti opposti per bilanciare le conseguenze dei primi. Parliamo di cifre molto consistenti per un comune di 60mila abitanti: un mirror swap da 31 milioni per gli anni 2007-2014 e un cash flow swap da 45,14 che va dal 2007 al 2036. Il primo (da mirror, specchio) avrebbe lo scopo di annullare gli effetti finanziari negativi del contratto originario. Il secondo dovrebbe dilazionare negli anni il peso del prestito. Sul futuro più lontano (e quindi sulle amministrazioni future) secondo i magistrati ricadrebbero gli effetti più negativi”.

Da qui parte l’analisi dettagliata della Corte dei Conti ligure che rivela unconflitto di interessi: nella scelta del prodotto finanziario che serve a ricontrattare il tasso dei mutui e il debito, il Comune all’epoca sotto la giunta Berruti si fa consigliare dallo stesso soggetto che poi gli venderà il prodotto, ossia Deutsche Bank.

“In primo luogo, occorre rilevare come il Comune di Savona non abbia tenuto separate le figure dell’Advisor, che ha il compito di suggerire il modello più conveniente di ristrutturazione del debito, operando in posizione di indipendenza nell’interesse esclusivo del proprio mandante, e la controparte o arranger, aggiudicataria del contratto pubblico”.

Tra l’altro secondo la Corte, il precedente contratto stipulato con Dexia era molto più conveniente. Dito puntato dei giudici contabili non solo contro il Comune ma anche contro l’istituto tedesco:

“Assai più grave e censurabile risulta il comportamento di Deutsche Bank AG la quale, in palese conflitto di interessi, ha neutralizzato un contratto favorevole al Comune, di cui era consulente, al fine di trarne ogni vantaggio lucrativo presentando, a dimostrazione della vantaggiosità dell’operazione, una relazione stesa da un proprio ausiliario presentante dati e situazioni di fatto che, oggettivamente, non hanno poi avuto alcun riscontro reale”.

Un dubbio poi emerge dalle carte dei magistrati: la banca ha predisposto il contratto in inglese. “Insomma, pare dire la Corte dei Conti, c’è il rischio che in Comune a Savona non abbiano capito cosa firmavano”.

Ma non è finita qua: i giudici della Corte dei Conti ligure rivelano oltretutto che nei primi anni in cui venivano stipulati i derivati, il 2004, avevano prodotto un flusso positivo, ossia soldi nelle casse comunali. Ma invece di essere usati in momento di crisi, il Comune li ha usati per pagare le spese correnti.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...