SOVRANITA’ E INDIPENDENZA: AUTOCERTIFICAZIONE | Marco Della Luna

il

Sorgente: SOVRANITA’ E INDIPENDENZA: AUTOCERTIFICAZIONE | Marco Della Luna

SOVRANITA’ E INDIPENDENZAPer il sollucchero dei miei lettori appassionati della materia della sovranità, e vogliosi di dichiararsi sovrani indipendenti, pubblico questa dichiarazione, che costituisce il meglio che io abbia escogitato sinora per soddisfarli.Avverto però che la sovranità, definita tecnicamente come “superiorem non recognoscere”, è una condizione soggettiva (ossia è una coscienza-volontà), non oggettiva, che necessita però di essere dichiarata oggettivamente e di essere posta in atto per essere riconosciuta – e a questo serve la presente dichiarazione, la quale però dichiara molte altre cose interessanti.Avverto anche che queste dichiarazioni si basano essenzialmente su norme e principi generali del diritto; ma le norme e i principi, persino le norme costituzionali, sono solo parole stampate sulla carta, e non hanno alcun effetto se i comportamenti fattuali le ignorano o trasgrediscono, come spesso avviene, anche da parte delle istituzioni.

Le norme, i tribunali, la legalità, le costituzioni, sono soltanto una facciata che serve a far accettare come legittimi i rapporti di forza e sfruttamento retrostanti, e non hanno alcun potere su di essi.

Quindi invito a non prendere seriosamente queste iniziative e a non aspettarsi granché. Esse vanno considerate come esperimenti e tentativi, o come inviti alla dea Fortuna…

Dichiarazioni, autocertificazioni, disconoscimento e richieste

AL SEDICENTE STATO ITALIANO,

PER ESSO E PER I SUOI PADRONI DI QUA E DI LA’ DELL’OCEANO ATLANTICO  (SEC, FED, UNIONE EUROPEA, SISTEMA EUROPEO DELLE BANCHE CENTRALI, BANCA DEI REGOLAMENTI INTERNAZIONALI)

DICHIARAZIONE DI SOVRANITA’, INDIPENDENZA, RIVENDICAZIONE

Io sottoscritto Pinco Pallino nato a —————–il—————, residente a —————- in, titolare della carta d’identità N° A———————-emessa da , codice fiscale ————————— attribuito dallo Stato italiano,

Premesso

che avverto tutti gli interessati di essere venuto a conoscenza della pratica clandestina di fare, all’atto della prima registrazione anagrafica dei nuovi nati, una parallela registrazione di un ulteriore soggetto giuridico, indicato da una variante del nome effettivo (cioè correttamente scritto) del nuovo nato; e altresì della pure clandestina costituzione e registrazione presso SEC di un soggetto giuridico, Corporation Republic of Italy, avente sede legale in Londra UK; nonché dei traffici anche finanziari connessi a tali pratiche clandestine;

avverto che rifiuto dette pratiche, e che non le accetto, nei termini che seguono;

ciò premesso,

Salvis juribus, consapevole che in caso di dichiarazione mendace sarò punito ai sensi del Codice Penale, secondo quanto prescritto dall’art. 76 del succitato D.P.R. 445/2000 e che, inoltre, qualora dal controllo effettuato emerga la non veridicità del contenuto di taluna delle dichiarazioni rese, decadrà dai benefici conseguenti al provvedimento eventualmente emanato sulla base della dichiarazione non veritiera (art. 75 D.P.R.445/2000),

  A) – A titolo di Autocertificazione (Ex Art. 46, D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445),

Dichiaro e certifico

1)   di essere un essere umano ed esistente in vita corporale;

2)                 di essere nato da ————–Pallino e ______________________ il giorno ———————— Italia;

3)   di risiedere nel territorio comunale di —————–

B) – A titolo di Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Ex Art 47, D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445),

Dichiaro

4)      di essere titolare unico, con pieni poteri dispositivi e fruitivi, delle entità, persona giuridica, finzione giuridica ovvero centro di imputazione giuridica, nonché del patrimonio, dei poteri e dei diritti attribuitigli, che vanno sotto tutte le varianti del mio Nome suddetto, comprensivamente e non esclusivamente di PINCO PALLINO, PALLINO PINCO, Pinco Pallino, Pallino Pinco, pinco pallino, pallino pinco e dei documenti identificativi ad esso riferentesi, ivi compreso il codice fiscale “—————–” anche scritto all’inverso e i suoi relativi codici, espressi in stringhe alfanumeriche, ovvero espressi in banda magnetica e/o ogni loro possibile utilizzo in combinazione, per esteso e/o per segmenti di essi nonché di tutti gli elementi positivi e utili del patrimonio loro attribuito e dei diritti di ogni genere loro attribuiti.

Rivendico

5)      tutte le suddette titolarità, facoltà, poteri e diritti.

Disconosco, ripudio e rigetto

6)      ogni e qualsiasi vincolo, obbligo, dovere, soggezione, pretesa, debito, onere, patrimoniali e non, che sia stato o sia per essere ascritto alle suddette entità e persona giuridica senza il mio assenso informato, espresso, consapevole e scritto;

 Dichiaro

7)      di non avere sino ad oggi, mai prestato un siffatto assenso consenso agli effetti di cui sopra.

 C) – A titolo di Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Ex Art 47, D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445),

Dichiaro

8)      che il sedicente Stato Italiano o Repubblica Italiana ha perso essenzialmente e completamente la legittimazione politica, giuridica,sovrana verso i cittadini italiani e verso il territorio, beni e i redditi presenti sul territorio nazionale, perché in ogni caso ha rinunciato ai caratteri essenziali della statualità e della Repubblica, sottoponendosi ad una sovranità e una guida politica ed economica esterne ed indipendenti da esso/essa e inoltre poichéesso/essa ha cessato di essere strumento al servizio degli interessi del popolo italiano e dei cittadini ponendosi invece al servizio di soggetti esterni e pretesi creditori dello Stato/Repubblica in funzione di assicurare il pagamento ad essi di interessi e capitale a carico del popolo italiano e a danno di esso senza riscontrabile ed equivalente utilità; ponendosi così in conflitto di interesse col popolo italiano e perdendo con ciò stesso la legittimazione e l’autorità e i poteri pubblici verso di esso.

 Dichiaro altresì

9)      che gli organi del preteso Stato o Repubblica, nonché (per le medesime ragioni) dell’Unione Europea e del Sistema Europeo delle Banche Centrali, sono conseguentemente privi di qualsiasi legittimazione e potestà, anche tributaria e giudiziaria; e come tale io dichiarante disconosco e rigetto ogni autorità vantata dalle suddette entità e mi dichiaro giuridicamente e politicamente indipendente da esse;

10)  che ogni essere umano, persona, ha diritto ad essere cittadino di una Repubblica o uno Stato indipendente, sovrano, democratico e al servizio della nazione e non di soggetti esterni;

11)  che questo diritto non viene soddisfatto dallo Stato Italiano e che questo non soddisfa il diritto proprio dell’uomo;

12)  che in particolare, atteso che il sedicente Stato o Repubblica Italiana ha perso la sovranità quindi il carattere di statualità; atteso altresì che ha assunto posizioni di incompatibilità di interessi con la nazione per le ragioni suddette, dichiaro di essere indipendente giuridicamente e politicamente da esso e che esso non può assumere debiti imputabili alla nazione medesima e che pertanto il cosiddetto “debito pubblico” da esso accumulato non può intendersi come “debito pubblico” ma è imputabile esclusivamente alle persone che lo hanno contratto agendo senza poteri di rappresentanza del popolo; pertanto ogni pretesa di pagamento è arbitraria e viene respinta.

Riguardante il Comune di —————–, rispettosamente Richiedo

13)   a Codesta Spettabile Amministrazione Comunale di correggereortograficamente, con cortese premura, secondo le regole della lingua italiana che vogliono nome e prenome con le iniziali maiuscole ed il resto minuscolo, ogni registrazione del mio nome (prenome Pinco, cognome Pallino) entro 30 giorni dalla ricezione della presente comunicandomi il nome della responsabile della pratica. Ciò faccio perché ho constatato l’esistenza negli archivi anagrafici del nome PINCO PALLINO tutto maiuscolo (cfr. Carta d’identità nr. “—————————”).

A tutela di ogni mio diritto mi riservo di agire in giudizio.

La presente dichiarazione viene resa relativamente ai punti  di cui ai numeri 1), 2), 3), 4), 5), 6), 7), 8), 9), 10), 11), 12) e 13) ai sensi del decreto legislativo n. 196/2003 autorizzando la raccolta dei presenti dati per il procedimento in corso.

Esente da imposta di bollo ai sensi dell’art. 37 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

Certo di avere reso un servizio informativo utile alla pubblica amministrazione per il perseguimento della sua doverosa azione al servizio della collettività, porgo distinti saluti

 

—————-, li 02/09/2015

Firma del Dichiarante

 

Protocollo interno db/2015/001

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...