Svizzera: la campagna del referendum su un reddito universale incondizionato di 2228euro al mese del 5 giugno 

Traduzione a cura di N Forcheri
Il movimento « Grundeinkommen » sta facendo campagna “per un reddito di base” senza alcuna condizione né contraccambio. Prima del referendum d’iniziativa popolare di giugno prossimo, la sinistra svizzera moltiplica gli eventi per sensibilizzare i cittadini all’idea.

Sorgente: Suisse: grande campagne pour un revenu de base inconditionnel à 2280 euros | L’Humanité

 

Inserisci una didascalia

I militanti del reddito di base incondizionato versano migliaia di monetine da 5 cent di fronte al palazzo federale in occasione del deposito delle 126 000 firme che consentono di indire il referendum di iniziativa popolare.

Il movimento « Grundeinkommen » fa campagna “per un reddito di base” incondizionato e senza nessuna contropartita. Prima del referendum di iniziativa popolare previsto per giugno prossimo, la sinistra svizzera sta moltiplicando gli eventi per sensibilizzare i cittadini all’idea.

“Sorpresa!: saranno distribuiti 10000 CHF”: è questo l’annuncio fatto lunedì dai twitter dei coordinatori della campagna (#Grundeinkommen) qualche ora prima. Hanno distribuito 10000 franchi svizzeri (9000 euro) in tagli da 10 franchi svizzeri  (9 euro), alla stazione di Zurigo, creando una piccola ressa. L’idea dietro alla distribuzione, senza condizione né contraccambio, è quella di militare per il reddito di base incondizionato. Il 5 giugno gli svizzeri saranno chiamati a pronunciarsi con il referendum su questa iniziativa popolare, sostenuta dalla sinistra e il movimento  «Grundeinkommen » (reddito di base).

Il loro scopo è di consentire a tutte le persone che vivono in Svizzera di condurre “una esistenza degna”. L’importo del reddito di base dovrà essere deciso a livello legislativo ma Grundeinkommen propone un reddito mensile incondizionato e senza controparte di 25000 CHF (2280 Euro) per adulto e di 625 franchi per i bambini e gli adolescenti.
Secondo il governo, che si oppone al progetto, il finanziamento del reddito di base graverebbe enormemente sui conti economici del paese. Ma i difensori del sistema hanno già un piano di finanziamento pronto del 90%. Se il testo è adottato, le autorità politiche hanno l’obbligo di attuarlo, sulla base del principio che il popolo è sovrano in Svizzera. Il sistema della democrazia diretta vigente in Svizzera permette a chiunque di raccogliere 100000 firme su un testo, chiamato iniziativa, e di sottoporlo poi al voto dell’insieme della popolazione federale.

Gli organizzatori della campagna avevano già fatto parlare di loro qualche mese prima rovesciando migliaia di monetine da 5 cent sulla piazza di fronte al palazzo federale in occasione del deposito del testo, e promettono nuove azioni per convincere i cittadini a votare “si” il 5 giugno.

Iniziativa reddito di base incondizionato Passare da una logica assicurativa a una logica esistenziale. L’automatizzazione e la digitalizzazione sostituiscono sempre di più il lavoro umano. Un vecchio sogno dell’umanità si vede via via realizzato. Ma il nostro contratto sociale, che poggia ancora sul lavoro salariale, esige di essere rinnovato in modo che anche dopo l’automazione e il digitale ognuno abbia sempre la garanzia di un reddito per vivere.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...