Una chicca contro chi vuole il ritorno alla Lira

Vi offro una chicca da lanciare a chi argomenta che quando la BCI era nazionale, lo Stato si beccava gli interessi della moneta, cioé prima dell’euro…Dalle mie ricerche in realtà, lo Stato percepiva gli interessi unicamente sulle banconote, e non sulla moneta scritturale che rappresenta quasi il 98% della moneta, e secondo le circolari che avevo letto tale restituzione era solo di massimo il 50% di tali interessi. Quindi tale teoria nega completamente il furto del signoraggio che verte sul valore integrale di tutta la moneta e non già solo sugli interessi, e per riassumere lo Stato precepiva quindi il 50% del 5% del 2% di tutto il valore monetario della moneta prodotta, scritturale e legale, il che fa il 2,5% del 2%,e quindi lo 0,025% di tutta la moneta prodotta.
E’ ridicolo quindi chi come Varone afferma il contrario. Quando iniziai a interessarmi di moneta e signoraggio c’era un tale Rossi che affermava le stesse cose, e ciò facendo negava il signoraggio…
PS
Chi si ricorda di quel Rossi e come chiamava le “restituzioni” allo Stato?
Nforcheri

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: